Life & Business Coach

Life & Business Coach

Io posso essere il tuo COACH

Svolgere un programma di Coaching significa darsi la possibilità di affrontare e risolvere con serenità e consapevolezza le situazioni quotidiane che ci provocano ansia, i conflitti con le persone con cui interagiamo nella vita privata e nella professione, senza ascoltare i consigli di nessuno, ma scoprendo e assecondando la propria indole.
Il Coach non dà consigli: il coach ti aiuta a scoprire quale sia la linea di condotta migliore per te e ti da i mezzi per attuarla.

Il coaching professionale è una partnership con i clienti che, attraverso un processo creativo, stimola la riflessione, ispirandoli a massimizzare il proprio potenziale personale e professionale.

(dal sito della ICF Italia – www.icf-italia.org)

raggiungimento obiettivi2

Diventa consapevole delle tue potenzialità, allenale e fanne scaturire la tua eccellenza!

 

daniele sirotti life azienda coachingDiploma Coaching Daniele SirottiDaniele Sirotti è Coach professionista diplomato presso la Scuola INCOACHING®
Ha frequentato il Professional Coaching Program in linea con la Norma UNI-11601 del 2015 - Riconosciuto da AICP - Approvato da ICF

TIPOLOGIE

Esistono diverse tipologie e modalità di Coaching classificate dalla Norma UNI 11601:2015:

Life Coaching

Facilita le persone ad elaborare programmi concreti di auto-sviluppo ed auto-efficacia verificabili attraverso obiettivi concreti; può essere utilizzato in ogni aspetto della Vita privata. In particolare, in momenti di cambiamento o di passaggio attraverso le diverse fasi della Vita.

Business Coaching

Valorizza e potenzia le competenze di persone più direttamente implicate nei risultati di Business, in piani di Start Up, nella gestione di piccole e medie Imprese (Imprenditori, General Management, Responsabili di Business Unit, Area Commerciale, Account, Liberi Professionisti, etc.) 

Acting Coaching

L’attività di coaching viene in aiuto dell’attore in 2 modi distinti e preziosi: aiuta l’attore a diventare il personaggio, e aiuta il personaggio a “vivere” la sua storia.
Il coaching aiuta e supporta l’attore a individuare nel testo gli indizi caratterizzanti il personaggio, ad abbinarli alle indicazioni registiche e a trovare il modo di estrinsecarli attraverso la sua interpretazione rendendoli intellegibili al pubblico.
Inoltre il personaggio potrà utilizzare il processo di coaching per analizzare le sue reazioni (del personaggio) alle vicende che gli capitano nella storia di cui fa parte.
L’attore quindi affronterà la sessione di coaching prima come un interprete che indaga il personaggio, poi come personaggio che indaga sé stesso e la sua storia.

BENEFICI

Grazie alla figura del Coach, il Cliente sviluppa le proprie potenzialità e mette in atto strategie che gli permettano di migliorare le proprie performance e la propria qualità di vita.
Ogni individuo può focalizzare in modo più efficace e consapevole i propri obiettivi e di conseguenza essere in grado di mettere in atto le proprie scelte per raggiungerli.
I risultati che si possono trarre dall’utilizzo del Coaching sono molteplici, tra i principali:

  • Maggiore consapevolezza dei propri comportamenti personali, professionali e relazionali
  • Allineamento tra valori, decisioni e comportamenti
  • Potenziamento delle capacità personali richieste dai contesti di appartenenza e di azione
  • Maggiore comprensione e fiducia in sé a livello personale e lavorativo
  • Migliore regolazione delle proprie emozioni e stati d’animo
  • Capacità di alimentare un processo di miglioramento e di apprendimento continui
  • Sviluppo di abilità, competenze, risorse e potenzialità personali e professionali

In particolare:

Life Coaching

Il Life Coaching risulta efficace anche nella “vita di tutti i giorni”.
Il Coach aiuta il Cliente a scoprire e allenare il suo potenziale: accompagna il Cliente in un percorso di allenamento e trasformazione dei suoi desideri di cambiamento e/o miglioramento in obiettivi e azioni concrete, che ne consentono il raggiungimento sviluppando l’autorealizzazione e il suo benessere.
Il Life Coaching sta dimostrando sempre più la sua efficacia anche nella gestione delle relazioni familiari ed in particolari momenti delle vita dell’individuo, come per esempio: l’adolescenza, lo studio, le relazioni, ed in fasi caratterizzate da eventi particolari e/o in cui il cambiamento diventa una necessità.

Il Life Coaching è particolarmente indicato per: 

  • Comprendere la propria attitudine potenziale e sviluppare il proprio talento
  • Migliorare la relazione con se stessi e con gli altri
  • Individuare i veri obiettivi importanti della propria vita
  • Attivarsi in azioni concrete per raggiungere i propri obiettivi e la felicità
  • Potenziare la propria autoefficacia e autostima
  • Gestire e superare momenti di stress elevato
  • Aumentare l’efficienza nella gestione del proprio tempo
  • Aumentare il benessere personale e il senso di autorealizzazione.
  • Vivere una vita piena e felice.

Business Coaching

Servizi di Consulenza e Coaching (individuali e in team) altamente specializzati e personalizzati per Aziende, Enti e singoli professionisti: delineano strategie e soluzioni al fine di attivare i processi di cambiamento desiderati e realizzare l’innovazione necessaria per raggiungere gli obiettivi fissati, con particolare attenzione a:

  • Consapevolezza di ruolo ed assunzione di responsabilità.
  • Riconoscimento delle proprie potenzialità e di quelle dei collaboratori.
  • Miglioramento dei rapporti interpersonali e della comunicazione con i collaboratori.
  • La leadership: sviluppo di un modello di leadership “positiva” integrata nella cultura aziendale.
  • Attivazione motivazionale e sviluppo della potenzialità creativa.
  • Miglioramento del senso di autorealizzazione e del benessere personale e professionale attraverso la valorizzazione e responsabilizzazione attiva.
  • Impostazione del lavoro per obiettivi (individuali e/o di team operativi).
  • Sviluppo della capacità di problem solving e di decision making.
  • Miglioramento nella gestione delle priorità e dello stress.
  • Miglioramento dell’efficienza nella gestione del tempo.

Nel Business Coaching, la realizzazione di percorsi in Azienda supporta:

  • L’incremento della produttività
  • La facilitazione e la realizzazione dei cambiamenti strategici
  • Lo sviluppo e la motivazione dei talenti
  • Il supporto del benessere e dell’autorealizzazione personale
  • L’utilizzo delle potenzialità individuali e di team.

I benefici maggiormente riscontrabili sono:

Per l’Azienda:

  • Migliore gestione dei cambiamenti interni ed esterni
  • Facilitazione nel processo di talent retention & development
  • Sviluppo della creatività e dell’azione responsabile
  • Clima lavorativo positivo e costruttivo
  • Motivazione individuale e dei team

Per il Cliente:

  • Miglioramento della performance per il raggiungimento dei propri obiettivi
  • Sviluppo della capacità di azione efficace, problem solving e decision making
  • Rafforzamento della sicurezza personale e dell’autostima
  • Conoscenza e sviluppo delle potenzialità individuali
  • Facilitazione dell’assunzione di nuove responsabilità e propensione all’azione
  • Miglioramento della gestione del tempo e dello stress

Acting Coaching

Il processo creativo che porta un attore ad interpretare un personaggio è una delle forme più complesse e meticolose di creazione, in quanto siamo di fronte ad un uomo che ha l’ambizione di replicare un altro uomo.
L’attore quindi, inteso come individuo, avvalendosi delle tecniche specifiche dell’arte drammatica, affronta un processo che lo porta ad “essere qualcun altro“, a diventare un altro-qualcuno, un alter-ego, un altro io: un qualcuno lontano da sé.
L’attore compie quindi lo sforzo di costringersi a pensare, muoversi, esprimersi come lo farebbe il personaggio del dramma in cui reciterà e di cui il personaggio che gli è stato affidato fa parte. È nel compimento di questo sforzo che si colloca la prima delle due utilità del coaching applicato alla recitazione.

Per l’attore

È a questo punto che l’attività di coaching viene in aiuto dell’attore: lo aiuta e supporta a individuare nel testo gli indizi caratterizzanti il personaggio, ad abbinarli alle indicazioni registiche e a trovare il modo di estrinsecarli attraverso la sua interpretazione rendendoli intellegibili al pubblico.
L’attore potrà avvalersi del processo di coaching per fare emergere e analizzare tutti gli indizi relativi alla complessità del suo personaggio, gli aspetti del carattere, le sue debolezze, qualità, difetti e il modo di palesarli al pubblico attraverso la sua interpretazione.
A questo punto l’attore è diventato personaggio: il personaggio è quindi inserito nel suo mondo, nel suo specifico contesto appunto, in cui deve affrontare le vicende di cui è partecipe, effettuare delle scelte, superare conflitti interiori, scendere a patti con se stesso, la sua coscienza, la sua morale, confrontarsi con gli altri, con gli affetti, compiere azioni e portarne il peso, deve vivere la sua vita, la sua storia e compiere l’evoluzione che gli eventi agiranno su di lui. Si può dire che il personaggio sia condannato a vivere.

Per il personaggio (l’attore che è diventato il personaggio)

Ad avvalersi del processo di coaching sarà, ora, il personaggio.
Il personaggio potrà utilizzare il processo di coaching per analizzare le sue reazioni  alle vicende che gli capitano nella storia di cui fa parte.
L’attore quindi affronterà la sessione di coaching non più come un interprete che indaga il personaggio, ma come personaggio che indaga sé stesso e la sua storia, le sue reazioni di fronte alla vita in virtù di tutte quelle caratteristiche che l’attore ha fatto emergere indagando il personaggio (nella fase precedente).

Saggio breve: Il coaching per l’attore e per il personaggio 
di Daniele Sirotti

NOTA BENE

Per ottenere la massima efficacia da un percorso di Coaching, la richiesta da parte del Cliente deve avvenire in modo consapevole e responsabile, basata sulla sua piena autonomia di volontà e scelta, e pertanto non soggetta a intenzione o decisione esterne. 
Con il Coaching non vengono trattati disturbi psicologici o altre problematiche sanitarie, pertanto un percorso di Coaching è un percorso di sviluppo personale e non un intervento terapeutico.
La relazione tra Coach e Cliente è una relazione di partnership paritaria e volta a rafforzare l’autonomia del Cliente, conseguentemente il percorso di Coaching può essere interrotto in qualsiasi momento senza il rischio di creare una qualche dipendenza. 
Coach professionisti che aderiscono alla Carta Etica AICP – Associazione Italiana Coach Professionisti (Clicca qui). 
Il Coaching è un’attività professionale non organizzata in Ordini o Collegi di cui alla legge 4/2013 (Clicca qui).