Blog<br />talking with sidro

Blog
talking with sidro

"il tavolino" in tempi di pandemia

&quot;il tavolino&quot; in tempi di pandemia

La DAD è una gran rottura per gli studenti di ogni ordine e grado, grandi o piccoli che siano e lo è anche per noi che proseguiamo i laboratori teatrali on-line, anche se la nostra non la chiamerei DAD, perché è, giustamente e ovviamente, un hobby, gli incontri hanno la modalità dell’hobby e io personalmente ce la metto tutta a renderli il più possibile leggeri.
Per assurdo, però, nell’attività dello studio della recitazione non è un male così grande: perché consente/costringe (non potendo fare altro) a fare un lavoro sul testo e sul personaggio che nel professionismo viene chiamato “il tavolino”, o “i giorni del tavolino” o “le prove a tavolino”.
Che cosa è “il Tavolino”?
Quando si inizia a provare un nuovo spettacolo, i primi giorni delle prove vengono chiamati i giorni “delle prove a tavolino”: nel teatro o sala prove c’è un lungo tavolo con tante sedie, attorno a cui si siede tutta la compagnia e si eseguono delle letture del copione inframmezzate da riflessioni sulla trama, sui personaggi e sulla modalità dell’allestimento stesso; è il momento in cui si indagano il carattere dei personaggi, il loro evolversi nella storia; il perché dicano certe cose con certi termini piuttosto che altri; è il momento per fare le domande al regista, per cercare la caratterizzazione migliore, per accordare il proprio strumento con i colleghi.
Nei corsi di teatro è un tipo di lavoro che in genere si salta o si fa velocemente, perché può essere noioso: è più interessante e divertente fare esercizi sul palco, in cui ci si muove, si interagisce con gli altri, si “recita”!
La nostra modalità di lezione in streaming, obbligata dai Dpcm vigenti, è per noi una opportunità: perché non potendo fare altro ci “costringe” a fare “il tavolino” anche se ognuno da casa sua, attorno al “tavolino” virtuale. Ci costringe/permette di fare un interessantissimo lavoro di approfondimento del testo e del nostro modo di "sentire" il personaggio, di affrontare la letteratura della drammaturgia e di capirla, e non dicendola a pappagallo. Ci permette di capire quanto sia importante, ai fini dell'interpretazione, la posizione di un avverbio o di un aggettivo o un pronome nella struttura di una frase; dove preferiamo fare le nostre"appoggiature".
Detto questo teniamo duro, è un momento duro e difficile per tutti, ma non dobbiamo scoraggiarci: questo corso, e anche le due ore al computer in streaming, sono e saranno sempre una finestra di ossigeno in cui rilassarsi ed estraniarsi dal quotidiano in un altro mondo, in un altrove (altro-luogo), con il nostro alterego (altro-io).

#dad #laboratorioteatrale #bluerose #modena #teatro #scuoladirecitazione #corsoditeatro #streaming 

Nuovo corso 2021 di Public Speaking

Nuovo corso 2021 di Public Speaking

Ultimi 2 posti nella classe del nuovo corso di Public Speaking in partenza giovedì prossimo 14 gennaio 2021.
Giovedì 14 gennaio inizia il nuovo corso di Public Speaking, il primo del 2021, rivolto a tutti coloro che si trovano nella situazione di dover esporre argomenti ad un piccolo o grande gruppo di persone.
Infatti quando usiamo il termine "pubblico" non intendiamo solo una platea di decine e decine di persone, ma anche i 6 o 7 colleghi del nostro ufficio o gruppo di lavoro, o anche 1 unico interlocutore.
In questa nostra epoca anche i colleghi che incontriamo in streaming durante lo smartworking sono "pubblico"... e sono anche un pubblico particolare che segue regole tutte sue.
Il prossimo corso di public speaking ha la durata di 20 ore di docenza divise in 8 lezioni da 150 minuti ognuna.
Il corso si svolgerà in presenza (presso ideas4u in Viale dell'Accademia Militare 7, a Modena), se i Dpcm vigenti limiteranno nuovamente gli spostamenti continueremo on-line su la piattaforma Zoom.

Il corso si svolge al giovedì dalle ore 19:30 alle 22:00 con il seguente calendario: gioveì 14, 21, 28 gennaio - 4, 11, 18, 25 febbraio - 4 marzo.

costo € 350,00* pagabili in due rate ad inizio e a fine corso

Contatti 338 6540137 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

#formazionecontinua #modenaformazione #publicspeaking #corsimodena #corsidiformazione #efficienza #publicspeaking #comunicazioneefficace #comunicazione #corsocomunicazioneefficace #storytelling #modenacentro #modenaedintorni #modena

*si emette fattura: prestazione svolta in regime fiscale di vantaggio ex articolo 1, commi 54-89, Legge 190/2014 e, pertanto, non soggetta ad IVA nè a ritenuta.

microphone audio W7WDKWMG0I

Corso Junior 10-13 anni

Corso Junior 10-13 anni

Corso di teatro JUNIOR (10-13 anni)

Il corso di teatro Junior, destinato ai bambini dai 10 ai 13 anni di età, è una vera esplosione di freschezza e creatività.

2020 11 04 teatro daniele sirotti0172020 11 04 teatro daniele sirotti050Nel corso di teatro i bambini iniziano a confrontarsi con le dinamiche di gruppo, affrontano le proprie timidezze e le proprie insicurezze e mettono in evidenza i propri pregi e le proprie capacità. 2020 11 04 teatro daniele sirotti032Creano insieme delle storie, le raccontano e le ascoltano. Recitare, mettersi “nei panni” del personaggio, aiuta ad allenare l’empatia, a sviluppare attenzione verso il mondo che ci circonda e verso il prossimo. Inoltre per recitare è necessario avere un copione: l’approccio al testo è un grandissimo allenamento alla lettura, alla comprensione del testo, all’elaborazione dei contenuti e all’esposizione degli stessi, acquisendo sicurezza e fiducia in se stessi.

La scelta dei testi destinati a questa fascia di età è rivolta verso adattamenti per il teatro di classici della letteratura, con un occhio sempre attento alla narrativa contemporanea più stimolante adattata al palcoscenico.

Frequentare il Laboratorio Teatrale BLUE ROSE significa ritagliarsi un momento di gioco, di serissimo gioco a "facciamo finta che...”. 

2020 11 04 teatro daniele sirotti060Ma significa anche conoscere persone nuove, assecondare una inclinazione naturale o una passione, misurarsi in un contesto collettivo per superare atteggiamenti di timidezza, migliorare la capacità di memorizzazione, di interpretazione e di parlare in pubblico.

Tutti i corsi di recitazione di I° livello sono rivolti a coloro che si affacciano per la prima volta al mondo della recitazione, che vogliono provare l’emozione di calcare il palcoscenico e ricercano un approccio ludico e professionale.

Esplorarsi e conoscersi meglio e in profondità, accrescere la sicurezza in sé stessi e approfondire la conoscenza della realtà e dell’animo umano. Ha lo scopo di fornire all’allievo gli strumenti per un primo approccio alla “Recitazione”, mettendo in risalto le sue capacità di mimesi, disinibendolo e facendolo familiarizzare con la massima espressione di tutto se stesso: il teatro e tutto ciò che è palcoscenico.

2020 11 04 teatro daniele sirotti064 

Idee per regali natalizi: a Natale regala o regalati un corso!

 

 

idea regalo natale corso di teatro adulti Daniele Sirotti Blue Rose modenaidea regalo natale corso di teatro ragazzi Daniele Sirotti Blue Rose modenaidea regalo natale corso intensivo di public speking Daniele Sirotti modena

A Natale regala o regalati un Corso di Teatro o di Public Speaking

Quando si avvicina il Natale, ogni anno, c'è sempre quella mattina in cui ti svegli all'alba, di soprassalto, con gli occhi sbarrati e una sola domanda che ti ossessiona: che cosa regalerò quest'anno ai miei cari?

Ogni anno si è sempre alla ricerca di un regalo originale, interessante, non banale, utile ma anche divertente, che faccia sorridere di gioia chi lo riceve. 

L'idea giusta è regalare un Corso di Teatro o un Corso di Public Speaking.

Regalare o regalarsi un Corso di Teatro o un Corso di Public Speaking significa regalare un'esperienza, significa regalare l'opportunità di conoscere nuove persone, di mettersi in gioco, di scoprire un'attitudine o una passione, di migliorare le proprie capacità.

Il Corso di Teatro per Adulti e il Corso di Teatro per Ragazzi (14-19 anni) sono due corsi di gruppo, composti ognuno da 4 lezioni di 2 ore ognuna; si svolgernno presso il teatro Tempio a Modena (Viale Caduti in Guerra 192) o in videoconferenza a partire dal 7 gennaio. Si rilascia un attestato di partecipazione. costo € 60,00

Il Corso Intensivo di Public Speaking è destinato a professionisti o comunicatori: è composto da 5 ore di docenza divise in 2 incontri da 2ore1/2 ognuno, in orario serale, da svolgersi tra il 7 e il 25 gennaio in presenza presso Ideas4u (Viale dell'Accademia Militare 7, a Modena) o in videoconferenza. costo € 60,00

Per avere informazioni dettagliate contatta il docente Daniele Sirotti: whatsapp 3386540137 o via mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Se deciderai di regalare un corso ti verrà consegnata una simpatica lettera di invito personalizzata da dare al destinatario del tuo regalo, con tutti gli estremi per essere contattato e prendere parte al corso.

Buone Feste... e Buon Corso!

Lezioni di teatro: on line diventa un'opportunità

Daniele Sirotti online teatroEssere costretti a fare le lezioni di teatro on line non è solo una costrizione limitante, ma è anche una opportunità, soprattutto nei laboratori per i ragazzini più giovani, perché ci da la possibilità di affrontare un tipo di esercizio che altrimenti, in presenza, con la possibilità di muoversi e interagire, sarebbe risultato più faticoso soprattutto per i più giovani: sto parlando dello studio del testo, della dizione e del personaggio.

Infatti una parte importantissima del lavoro dell’attore è quella fase che viene comunemente chiamata “il tavolino”: in questa fase la compagnia si riunisce seduta intorno, appunto, ad un tavolo e procede alla lettura del copione. 

Si tratta di una analisi attenta di ogni singola battuta, delle dinamiche che legano i personaggi e di come queste si evolvono nel corso della storia, facendone emergere i tratti caratteriali. Inoltre si iniziano a stendere le intenzioni e i colori che andranno a costituire l’ossatura dell’interpretazione di ogni singola battuta: dove mettere le “appoggiature”, dove e perché fare pause e cesure. Questo è il momento in cui ci si può interrogare sul perché il personaggio si esprima scegliendo quel vocabolo piuttosto che un altro; sul perché si comporti in un determinato modo, su come cambia nel corso della storia in cui è coinvolto.

Questo attento studio del testo è interessantissimo, ma per dei ragazzini delle scuole medie può risultare un po’ noioso stare seduti con gli occhi su un foglio a prendere appunti quando invece si ha la possibilità di salire sul palco e interagire con i propri compagni.

Invece durante questo lockdown, durante queste lezioni on line, è come se si facesse una “lettura a tavolino”: ognuno alla propria scrivania a formare un unico tavolino virtuale attorno al quale approfondire il testo, il personaggio e le battute.

La gratitudine

Joaquin e River Phoenix

“Quando avevo 15 o 16 anni, mio fratello River tornò a casa con una VHS di Toro Scatenato. Mi fece sedere e me la fece guardare. E così anche il giorno dopo. Poi mi disse che dovevo ricominciare a recitare. Non me l’ha chiesto, me l’ha detto. E io sono in debito con lui perché la recitazione mi ha dato questa vita così incredibile”

È una dedica commovente, quella fatta da Joaquin Phoenix durante la serata di gala del Toronto Film Festival. L’ultimo Joker ha ricordato il fratello River Phoenix, scomparso a soli ventitré anni, dicendo che a lui deve la spinta per andare avanti nella carriera di attore: senza di lui non avrebbe mai fatto quello che ha fatto, nè sarebbe arrivato dove si trova ora.

Marlon Brando: disquisizione iperbolica sul "recitare"

Marlon Brando: disquisizione iperbolica sul &quot;recitare&quot;

Marlon Brando: disquisizione iperbolica sul recitare

Cliccando il link ⬆️qui sopra⬆️ accederete ad una particolarissima intervista rilasciata da Marlon Brando a Dick Cavett, riguardo la capacità di recitare.

Nel suo stile provocatorio ed elusivo, Brando sempbra che segua un ragionamento con sè stesso, sembra che prosegua un suo ragionamento ad alta voce, e il dialogo con il giornalista sembra che quasi lo disturbi, perchè lo costringe a soffermarsi a spiegare concetti che invece per lui sono cristallini.

Io ritengo che Brando sostenga questa tesi così estrema per modestia, o falsa modestia o disagio (sì, proprio disagio: per Brando il contatto umano e il parlare di sè era estremamente fastidioso); sono dell'avviso che la differenza tra il vivere sostenedo ruoli e fingendo stati d'animo, e il recitare in modo sublime un ruolo, consista proprio nella capacità di farlo "a comando": ogni sera a teatro, ad ogni ciack, spezzettando l'azione in tanti piccoli momenti, a favore di ogni inquadratura, mantenendo il controllo del corpo, dei gesti, degli sguardi; mantenendo l'evoluzione della personalità del personaggio durante i numerosi giorni delle riprese.

 

Centenario Confcooperative

Centenario Confcooperative
Il 14 maggio 2019 a Roma, all'assemblea per i 100 anni di Confcooperative Nazionale, Daniele Sirotti è stato tra i protagonisti della rivisitazione del dibattito sull'approvazione dell'art. 45 della Costituzione, interpretando il Deputato dell'Assemblea Costituente On. Aladino Bibolotti, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.